Città d'arte e cultura

CICLOESCURSIONI INTORNO A SALUZZO





PUNTI DI INTERESSE
I percorsi attraversano un vasto territorio punteggiato di castelli e case rurali, musei e luoghi religiosi, dimore storiche ed aree naturali.
Tra questi i Beni faro inseriti nel circuito di RACCOLTA TIMBRI, da visitare per vincere utili premi in palio.
Dettagli sulle schede descrittive e sul pieghevole dedicato alla Raccolta.

    DUOMO
C.so Italia - Saluzzo
  CASTIGLIA
P.zza Castello - Saluzzo
  ANTICO PALAZZO COMUNALE E TORRE CIVICA
Via Salita al Castello - Saluzzo
  CHIESA E CONVENTO SAN GIOVANNI
Via San Giovanni 9 - Saluzzo
  MUSEO CIVICO CASA CAVASSA
Via San Giovanni 5 -Saluzzo
  CASA DI SILVIO PELLICO
Piazzetta dei Mondagli 5 - Saluzzo



3.1 Nei due cuori della Città

Il percorso parte da Parco Tapparelli, area di sosta attrezzata facilmente raggiungibile per chi arriva a Saluzzo percorrendo l’itinerario
principale. Si snoda lungo le piste ciclabili di corso IV Novembre e corso Roma, per arrivare nel quartiere ottocentesco, sviluppatosi al di fuori delle antiche mura, nella parte bassa della città, intorno al Duomo. I graduali ampliamenti hanno reso questa zona il cuore pulsante dell’economia cittadina, con spazi commerciali, strutture ricettive e di ospitalità, nonché sede della movida notturna.


 TRACCIA PERCORSO IN FORMATO KML

TRACCIA PERCORSO IN FORMATO GPX 


DA NON PERDERE



Il Duomo
Costruito tra il 1491 ed il 1501, l’edifi cio, a tre navate, tipico dell’architettura sacra tardo gotica, ha una struttura poderosa. L’interno presenta una copertura composta da volte a crociera; di grande impatto l’altare
maggiore barocco. Nella navata sinistra merita particolare attenzione la Cappella del SS. Sacramento in cui è conservato il polittico cinquecentesco di Hans Clemer.

La Castiglia
Antico Castello dei Marchesi che sovrasta il borgo medievale, rappresenta l’espressione più alta del ruolo di piccola ma insigne capitale che Saluzzo ricoprì per quattro secoli. Costruita tra il 1270 e il 1286, successivi
interventi ne mutarono completamente la struttura originaria. Dal 2006 il complesso è stato oggetto di un lungo e attento restauro, per restituirlo alla fruizione pubblica, con spazi museali, aree destinate alla ristorazione, aree
per eventi culturali.

L'Antico Palazzo Comunale e la Torre Civica
La costruzione, con cornicioni in terracotta e fifi nestre ad ogiva, risale al 1462, completata nel 1556 con la sopraelevazione della Torre (48 metri). Edifi cio di rappresentanza della classe dominante in periodo rinascimentale e sede degli uffi ci comunali durante il ‘700, subì successivamente un periodo di decadenza. La riapertura al pubblico nel 2005, dopo un importante progetto di recupero. La Torre Civica è un eccezionale punto panoramico sulla città, la pianura e le Alpi.

 
Saluzzo - CYCLO monviso