Il Territorio del Parco del Queyras

Il Territorio del Parco del Queyras
Nella bella stagione, la neve si scioglie, liberando i colli che da sempre hanno visto passare le persone e i loro beni. Percorrete questi itinerari mitici in cui sono scritte molte pagine decisive della storia del ciclismo. In inverno, penetrate nelle gole del Guil, maestosa cattedrale di calcare, scolpita dall’acqua, dal ghiaccio, dal vento, il cui coro si apre gradualmente sui paesaggi e al sollievo dei rilievi dalle discese più dolci.
Scoprite una terra dal patrimonio eccezionale. Dai pendii soleggiati del grande Adret a cime che culminano a più di 3000 metri, questo territorio vi invita ad un viaggio affascinante tra il Mediterraneo e il Grande Nord. La storia e la cultura qui si leggono a cielo aperto. Villaggi ad alta quota con case di larice e ardesia che raccontano la fame, le migrazioni l’esodo ma anche il ritorno e le prime pagine del turismo alpino. Camminate per i vicoli dove le meridiane fioriscono sui muri, imboccate i sentieri che corrono e annusate  prati fioriti delle vallate curate sapientemente dai contadini e dai pastori degli alpeggi.
Sono la ricchezza e la diversità del patrimonio naturale e culturale che hanno permesso al Queyras di essere classificato come « Parco Naturale Regionale» dal 1977. Oggi tutti gli abitanti del Parco Regionale del Queyras vi invitano a condividere e scoprire le molteplici sfaccettature di questo territorio.

 

Verso una nuova mobilità nel Queyras
Il Parco naturale regionale del Queyras nelle estati 2010 e 2011, ha istituito una sperimentazione sul traffico non motorizzato per testare un servizio e una modalità di trasporto dolce, mettendo a disposizione dei turisti biciclette elettriche. Si tratta di sviluppare un'altra forma di mobilità e di creare  prodotti eco-turistici integrati e non motorizzati.
Questa iniziativa mira a orientare le scelte dei turisti verso modalità di trasporto dolce, grazie ad un servizio di prestito di mezzi di trasporto individuale.
Un gran numero di biciclette elettriche, durante la stagione estiva (da metà giugno a metà settembre), sono messe a disposizione gratuita dei visitatori attraverso gli operatori turistici. E’ importate segnalare l’importanza della collaborazione e la mobilitazione della rete di professionisti del turismo.

 

www.pnr-queyras.fr

 
PNR Queyras