Cantierando

Sensibilizzare e coinvolgere il pubblico nel progetto Essenza del territorio già a partire dalla fase di «cantiere» è l’obiettivo di Cantierando l’ESSENZA, un programma a cura dell’Associazione Culturale Conservare per Innovare – CXI che, sin dal maggio 2009, organizza visite e attività nei cantieri di restauro sotto il nome di Cantierando, per avvicinare i cittadini di tutte le età al nostro patrimonio culturale, e far nascere la consapevolezza che ognuno di noi può dare il suo contributo nel prendersi cura dei beni comuni.

In linea con queste finalità, Cantierando l’ESSENZA si propone di valorizzare i siti coinvolti nel progetto durante i lavori di riqualificazione, compatibilmente con le problematiche di cantiere e con l’andamento dei lavori.

La conoscenza dei luoghi e del loro valore sarà favorita da visite guidate da professionisti e dalle maestranze che vi operano, e supportate da materiale informativo: documenti, illustrazioni, mappe e relazioni di approfondimento. Ogni Cantierando si svilupperà quindi in modo diverso a seconda del luogo, delle varie fasi del cantiere e in funzione degli aspetti che si di volta in volta si vogliono approfondire.

Nel caso di Cantierando l’Essenza, tali attività esplorative saranno integrate con gli strumenti informatici forniti dal progetto EsSENZA WEB. La rete sarà in grado di supportare le attività conoscitive del territorio e di recepire i dati forniti dagli utilizzatori del sistema informatico, dai gestori e dagli enti coinvolti per ampliare e  rendere più efficiente l’offerta turistica del territorio, studiare nuovi percorsi e creare nuove sinergie. 


* CXI, il 22 Novembre 2012, ha organizzato un Cantierando presso il sito archeologico di Augusta Bagiennorum e il Centro Storico di Bene Vagienna (CN); la visita, rivolta ai soci e simpatizzanti dell’associazione, si è svolta con l’accompagnamento della dott.ssa Maria Cristina Preacco, Direttore dell’area archeologica di Augusta Bagiennorum, Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte e del Museo di Antichità Egizie e Michelangelo Fessia, Presidente dell’Associazione Culturale Amici di Bene Vagienna. L’attività è stata strutturata in un percorso a piedi, esplorativo, costeggiando l’acquedotto romano e attraversando l’area della necropoli, quella del Foro e infine quella dell’antico anfiteatro dove si trova la Cascina Ellena, che ha subito una recente rifunzionalizzazione come centro di visita ed accoglienza. Il programma della giornata ha previsto inoltre la visita del centro storico di Bene Vagienna, caratterizzato da un impianto di origine medioevale con la presenza di importanti palazzi che si distinguono per il loro pregio architettonico, quali il Palazzo Lucerna di Rorà e Casa Ravera.


* Dal 26 al 29 Settembre 2013 è stato effettuato un Viaggio-Studio di CXI di quattro giorni avente come meta il sito archeologico di Pompei (NA) con la visita agli scavi e ai giardini ritrovati. Questa idea si è sviluppata all’interno del gruppo di lavoro del Comitato Scientifico di Valorizzazione del progetto Essenza del Territorio, in quanto il recupero dei giardini di Pompei è stato assunto come esempio significativo e di ispirazione per il progetto del Giardino della Casa Romano da realizzarsi nel sito archeologico di Augusta Bagiennorum a Bene Vagienna. L’attività si è svolta grazie all’autorizzazione e collaborazione della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei che ha permesso la visita, oltre all’area del sito archeologico, al Laboratorio di Ricerche Applicate, nella cui camera climatizzata sono conservati i reperti organici provenienti dalle diverse aree archeologiche, e alla casa dei Casti Amanti, area di cantiere attualmente chiusa al pubblico. 


* CXI, il 26 Giugno 2014, ha organizzato un Cantierando presso l’Arboreto Prandi di Sale San Giovanni (CN). Il Cantierando ha previsto una visita a cura dell’Associazione Culturale Arboreto Prandi, alle coltivazioni di erbe officinali e aromatiche della zona, proseguendo con l’esplorazione dell’Arboreto e all’ex-cascina dell’Arboreto Prandi, focalizzando l’attenzione sulla storia, l’organizzazione, la manutenzione e la fruizione da parte del pubblico. Il complesso, opera del signor Carlo Domenico Prandi, si sviluppa per 12 ettari ed è caratterizzato da piante arboree, arbustive ed erbacee di interesse botanico, paesaggistico e ambientale. Di esso fanno parte un insieme di immobili ottocenteschi che, dopo i lavori di restauro, sono diventati spazi didattici per il Corso di Laurea in Tecniche Erboristiche di Savigliano. Gli obbiettivi principali di questa visita-studio sono stati: conoscere il sito dell’Arboreto, individuare le strategie di valorizzazione e di gestione e realizzare approfondimenti botanici specialistici; a tal proposito sono stati previsti contributi specialistici di esperti inerenti gli studi legati alle piante aromatiche ed officinali, loro impieghi e sviluppi. Sono intervenuti: Maria Laura Colombo - Vice-Preside Facoltà di Tecniche Erboristiche, Università degli Studi di Torino, sede di Savigliano, in collaborazione con Chiara Masetti – Naturopata, e Demetrio Benelli - Direttore della rivista “Erboristeria Domani”.


* Dal 25 al 28 Settembre 2014: Viaggio-Studio presso le aree archeologiche di Pompei, Pausilypon, Oplontis e Napoli (NA). L’attività proposta ha avuto come meta alcuni dei siti archeologici e paesaggistici più importanti presenti nell’area di Napoli: Pompei, Pausilypon, Oplontis e Napoli ed ha costituito la continuazione e integrazione del precedente Viaggio-Studio effettuato a Pompei lo scorso Settembre 2013. La visita in data 26 settembre 2014 ha interessato in particolare l’area archeologica di Pompei (NA). Il lavoro scientifico ha riguardato in prima battuta una lettura ad ampia scala, di tipo paesaggistico, calandosi poi nello specifico con approfondimenti di tipo archeologico e archeobotanico, in particolare con la visita al Laboratorio di Ricerche Applicate. Oggetto di studio è stata inoltre l’identificazione di alcune tecniche costruttive e specie botaniche presenti negli affreschi in situ. Hanno collaborato all’attività del Viaggio-Studio alcuni membri del Comitato Scientifico del Progetto Essenza del Territorio, in particolare la Prof.ssa Rosanna Caramiello, referente per le scelte botaniche dell’Orto della casa romano che sarà realizzato nel sito archeologico di Augusta Bagiennorum a Bene Vagienna. Il gruppo è stato supportato da esperti e rappresentanti della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Pompei, Ercolano e Stabia. Viaggio-Studio curato da Mirna Colpo. 

 

I prossimi appuntamenti di Cantierando l’ESSENZA 2014:


* Ottobre - Novembre 2014: Parco archeologico di Augusta Bagiennorum e giardino della casa romano di Bene Vagienna (CN). E’ in previsione Il Cantierando presso il cantiere dell’Orto Romano; si propone di esplorare l’antico sito di Augusta Bagiennorum e di visitare Cascina Ellena, situata a fianco dell’antico anfiteatro romano, dove si potranno approfondire, con i progettisti (Mirna Colpo e Marialuce Reyneri), gli aspetti legati alla proposizione di un giardino della casa romano del I-II sec. La progettazione ha richiesto una lunga fase di studio e conoscenza, ha coinvolto numerosi esperti botanici dell’Università di Torino e archeologi, tra cui funzionari della Soprintendenza operanti nel sito archeologico di Pompei (NA).


*Ottobre - Novembre 2014: Castelli Tapparelli d’Azeglio di Lagnasco e Giardino delle Essenze di Lagnasco (CN). E’ in previsione Il Cantierando presso il cantiere del Giardino delle Essenze; si propone di esplorare il complesso architettonico nella sua evoluzione storica ed individuare l’entità, la disposizione e composizione degli antichi giardini ornamentali di periodo rinascimentale di  pertinenza dei Castelli. Durante il percorso saranno introdotti dai progettisti (Mirna Colpo e Marialuce Reyneri) gli aspetti tecnici legati al progetto di riqualificazione dell’area a sud della manica di Ponente, che prevede la proposizione di un Giardino didattico delle Essenze.


Progetto realizzato con il contributo della Compagnia di San Paolo

 
Cantierando